LoVeLy TwInS

Un forum dedicato a gemelli Kaulitz e ovviamente alla loro band!!
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Amore Impossibile parte 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ixa90

avatar

Numero di messaggi : 41
Età : 27
Data d'iscrizione : 16.10.07

MessaggioTitolo: Amore Impossibile parte 2   Sab Ott 20, 2007 5:15 pm

l’orecchio. Acconsentì e insieme entrarono in camera. Era ancora presto per andare a dormire… ma i due erano troppo imbarazzati…
Così decisero di disfare i bagagli, e di mettersi comodi.
I loro impegni serali li tennero occupati fino a tardi, per non contare le varie feste a qui parteciparono. Verso le 2.30 di notte riuscirono a tornare in camera, sfiniti!
Tom andò in bagno a cambiarsi, Bill si stava preparando psicologicamente. Quando il biondo usci fu il turno del morettino! Quello tutto pimpante con tanto di sculettata entrò in bagno. Tom si sorprese a guardarlo mentre camminava… “oh cazzo… adesso si che si mette male!!!”…
-Sono pronto per andare a dormire!!! Tom… non ti dispiace se chiudo a chiave la porta? Sai com’è… magari entra qualcuno e pensa male!- il rastaro lo guardò e poi annuì con la testa. Si mise dal lato del letto dove avrebbe dormito e dopo neanche 10 minuti si addormentò.
Bill si sdraiò sul letto, mettendosi sotto le coperte. Chiuse gli occhi e ripensò a tutto quello che stava succedendo. Tom si girò verso il fratello e sussurrando lo chiamò, Bill non mosse un muscolo. Così il rastaro si alzò leggermente appoggiandosi sui palmi delle mani, Bill socchiuse le labbra per vedere la reazione del fratello, Tom aveva la tentazione di baciarlo come si deve, ma preferiva trattenersi, così lo baciò sfiorandogli le labbra e sussurrando buona notte. Si sdraiò di nuovo sul letto e si addormentò. Bill stette qualche secondo a pensare… era un idiota, perché non lo coglieva sul fatto e ricambiava il bacio? Si leccò le labbra mordendole per sentire il suo sapore.
Passò qualche ora, Bill non riusciva a dormire, dio… voleva baciarlo.
Si rigirò nel letto… niente… niente… NIENTE!!! Così prese e si alzò dal letto. Sbuffando entrò nel bagno e socchiuse la porta piano, lasciando uno spiraglio di luce, che andò a finire in faccia a Tom.
Il ragazzo si svegliò allungando la mano a fianco a se, lui non c’era. Si svegliò e andò a vedere che stesse succedendo. Arrivato in bagno spiò il fratello che sembrava parecchio innervosito. Era intento a pensare al bacio che gli aveva dato prima, non accorgendosi che Bill aprì la porta e ritrovandoselo davanti!
-Oh… ehhe… Tom! Che ci fai qui?- chiese il moro imbarazzato
-Ehm… beh.. io… cioè… ehhe… gia… si, dovevo andare in bagno!- rispose l’altro. Bill abbassò lo sguardo –Non c’è bisogno che aspetti che esca, sei mio fratello, non dovresti avere vergogna!- Tom lo guardò serio, poi un sorriso deciso gli si formò sulle labbra.
-In realtà, volevo fare un'altra cosa!- Bill non riuscendo a capire si limitò a spostarsi leggermente. Tom alzò il viso al fratello, e guardandolo con lo stesso sorriso si avvicinò pericolosamente al viso del fratello. Bill non riusciva a capire che stesse facendo, si ritrovò solo le labbra di Tom vicino alle sue. Era come quella volta a Parigi, il loro primo bacio. Tom sfiorò le labbra al fratello avvicinandosi sempre di più e chiedendo un contatto più profondo. Bill aveva tutti i muscoli tesi, ma pian piano si rilassò. Non erano mai andati oltre ad un bacio, eppure ognuno voleva il corpo dell’altro. Questa volta fu Bill a ripassare il contorno delle labbra del fratello chiedendo di entrare. Tom schiuse le labbra e Bill intromise la lingua assaporando il sapore della bocca del fratello, con essa toccò ogni singolo angolo della sua bocca per poi andare a toccare la lingua di Tom, insieme ingaggiarono una dolce e sensuale lotta che non voleva avere fine. Si staccarono solo un secondo per guardarsi negli occhi e sorridere, ognuno assaggiò il sapore che avevano le labbra dell’altro. I due presero a baciarsi di nuovo, con più foga. Staccandosi solo quando si ritrovarono vicino al letto, Bill morse dolcemente il labbro inferiore di Tom. I due si sedettero sul letto, trovandosi uno di fronte all’altro. Tom senza staccare le labbra da quelle del fratello, fece sdraiare Bill, mettendo le mani sotto la sua maglietta, assaggiandone la pelle coi polpastrelli delle dita, lo voleva, eccome se lo voleva, i suoi movimenti erano incerti. Bill se ne accorse, si staccò dolcemente dal fratello dicendo –Non siamo costretti ad andare oltre… e so benissimo che nemmeno tu ti senti pronto per andare oltre. Questa cosa spaventa anche me… fermiamoci qui, senza rovinare tutto!- Tom sorrise dolcemente, baciò un ultima volta il fratello e si sdraiò vicino a lui.
I due erano sdraiati di fianco, uno di fronte all’altro, si guardavano, la voglia di dormire per ora era sparita…
-Spiegami una cosa… come mai tutte le notti mi baci senza dirmi niente?- Tom rimase sorpreso, allora lui sapeva, questo però non lo fece arrabbiare, ma incuriosire…
-Spiegami tu una cosa! Se sei innamorato, perché ti lasci baciare tutte le notti da me?- il moro non sapendo che rispondere si mordicchiò il labbro inferiore…
-Mettiamo le cose in chiaro… ho sempre avuto paura di dirti la verità! Ma tu… cioè io… mi sono innamorato si, ma di mio fratello…- Tom sembrò dispiaciuto, poi ci pensò un momento su, guardò Bill e capì tutto, tutti i suoi comportamenti…
-Credo che Parigi ci abbia cambiati parecchio!- disse, il moro sorrise e si accoccolò tra le braccia di Tom che tenendolo stretto a se assaporò il profumo della sua pelle…
Così si addormentarono insieme…

La mattina dopo dovettero svegliarsi…
Tutto era cambiato… loro lo sapevano, ma non erano pronti a dire a qualcuno della loro relazione… sarebbe stata la rovina dei Tokio Hotel… ma a loro due, non interessava un cazzo! Si amavano, questo era quello che contava…
Bill aprì la porta, stava per uscire seguito dal fratello. Tom lo bloccò chiudendo la porta in faccia al manager, prese Bill per un braccio e tirandolo a se lo baciò. Il moro assaporò quel bacio come faceva sempre, leccandosi e mordicchiandosi le labbra, guardò il fratello e chiese –Questo? Per che cos’è?- Tom fece spallucce e disse –Adesso che entrambi sappiamo… posso baciarti ogni volta che ne ho voglia! Come adesso! Quello era per il buon giorno…- lo baciò di nuovo, aprì la porta e sussurrando disse –Questo era per il Ti Amo…- insieme si diressero col manager fuori dall’albergo…
Gli spettava una lunga giornata… ma almeno erano insieme…
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Amore Impossibile parte 2
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il Vostro Primo Amore
» call of warhammer
» Le più belle canzoni d'amore rock/metal
» Segno del mese Capricorno
» Copertura quantum: come funziona?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LoVeLy TwInS :: Fanfiction :: Gemelli Kaulitz-
Andare verso: